Corso di Pittura e Disegno

 

  Calendario corsi   galleria per iscriverti contatta il centro
 
CORSI DI PITTURA E DISEGNO serali
corso di pittura a Pordenone
corso di pittura a Venezia Mestre
corso di pittura a Udine
corso di pittura a Treviso
corso di pittura a AVANZATO
Lezioni private di disegno e pittura
Preparazione all'esame di ammissione all'Accademia di Belle Arti
Preparation Course entrance exam at the Academy of Fine Arts
CORSI FULL IMMERSION
corso di pittura ACQUERELLO
corso ACQUERELLO avanzato
corso ACQUERELLO BOTANICO
corso di pittura a Olio
corso di pittura Acrilica
corso di Soft Pastell
corso di Disegno a mano libera
corso di Disegno a Mano Libera per studenti Architettura e Design
corso di Disegno per TATUATORI - Master ®
corso di Ritratto
corso di Nudo
corso di Manga
corso di Acquerello a POLCENIGO
ARTETERAPIA SEMINARI
Arte Terapia
Il Movimento dei 22 Arcani.
Acrescimento della Creatività
CORSI GRATIS on line
corso di pittura ad acquerello gratis online
corso di ritratto gratis online
ALTRO
organizza un corso nella tua città
INFO sull'Associazione Culturale
INFO su Pietro Disegna
mostre eventi
link
CORSI IN DVD
corso di pittura ad acquerello DVD
TECNICHE CONOSCITIVE
PARTNER
www.corsodidisegno.it
www.pietrodisegna.com
 
Corso di ritratto gratuito on line
PROPORZIONI DEL VOLTO UMANO PER IL RITRATTO
ritratto proporzioni

Premessa:
Ogni volto ha caratteristiche peculiari che lo contraddistinguono dagli altri. Pertanto questo canone per disegnare un volto umano non va utilizzato in modo passivo, cioè collocando i vari elementi senza analisi. Solo osservando le piccole differenze possiamo ritrarre in modo soddisfacente.

Vista Frontale
- Il volto umano si può suddividere verticalmente in quattro parti uguali, dalla sommità della testa al mento e in altre quattro parti uguali orizzontalmente dall’attaccatura delle due orecchie.
- Le pupille si collocano esattamente a metà dell’altezza totale.
- Tra i due occhi c’è uno spazio che equivale a un occhio.
- Gli angoli interni degli occhi corrispondono alla larghezza delle pinne nasali.
- Spesso la larghezza della bocca viene fatta corrispondere alla distanza delle due pupille. In realtà però si può osservare che è ridotta alla distanza che comprende l’inizio delle iridi misurate dall’interno.
- L’inizio del labbro inferiore corrisponde in altezza esattamente a metà del modulo più basso.
- Il naso si colloca all’interno di un modulo (nella foto quello giallo). La punta del naso si trova in altezza a un terzo del modulo (linea verde).
- Gli angoli di un triangolo equilatero collegano le due pupille e la base del naso (triangolo rosso).
- Gli angoli di un triangolo equilatero maggiore collegano gli angoli esterni degli occhi e la base della bocca (triangolo verde).
- L’altezza dell’orecchio corrisponde a quella del modulo mentre, la larghezza, alla metà del lato minore del modulo.
Vista di profilo
- Di profilo la testa occupa, in orizzontale, sei moduli, mentre in verticale quattro.
- Gran parte della testa è contenuta in un cerchio di raggio uguale a tre volte il lato minore del modulo. Il centro del cerchio si trova verticalmente a metà dei sei moduli e a un terzo del modulo azzurro.
- Un triangolo equilatero con lato uguale all'altezza di due moduli collega l'interno dell'orecchio col labbro inferiore e la curva della fronte.

SUGGERIMENTI PER IL RITRATTO

- Elementi espressivi da valutare con attenzione:

1) La forma esatta della linea che si crea dall’unione delle due labbra.
2) L’altezza degli angoli della bocca in rapporto al punto centrale di unione delle due labbra.
3) L’altezza dell’angolo esterno dell’occhio in rapporto con quello interno.
4) La posizione delle due pupille in rapporto alle palpebre.

- Gli errori più comuni nel disegnare il ritratto:

1) Si tende a ridurre lo spazio tra la sommità del capo e le pupille, che comprende tutta la fronte e i capelli.
2) Si esagera spesso la lunghezza del naso. Questo perché essendo il naso l'unica forma del volto posta in verticale da l'impressione di essere più lungo di quanto lo sia in realtà.
3) Disegnare l’iride senza coprirla con le palpebre è un errore grossolano.


 
 
corso di ritratto gratuito
  Canone della "bellezza" del volto.
Secondo una ricerca pubblicata dall'Università della California di San Diego in collaborazione con l´Università di Toronto in Canada, esisterebbe un canone di bellezza femminile, rigidamente calcolato secondo precise equazioni geometriche.
Lo studio, redatto sulla rivista Vision Research dal National Institutes of Health e l'American Psychological Association dichiara che la distanza tra occhi e bocca dovrebbe essere il 36% della lunghezza totale del viso. Second Pamela Pallett, ricercatrice 'La bellezza di un viso è legata soprattutto alla distanza tra gli occhi e la distanza tra gli occhi stessi e la bocca, il tutto rapportato alle dimensioni del volto. Sono questi parametri che fanno un viso attraente'.
Secondo i ricercatori i parametri del volto perfetto sono dovuti a un processo psicologico che l´uomo tende a costruire cercando di trovare la media tra tutti i volti che lo circonda. Il viso ideale dovrebbe quindi possedere una distanza tra occhi e bocca del 36% rispetto alla lunghezza del volto, mentre la distanza orizzontale tra gli occhi dovrebbe essere il 46% dell´ampiezza del viso. I ricercatori hanno passato in rassegna i visi caucasici e, pur sostenendo l´universalità di questi parametri, non è ancora stato confermato scientificamente che anche tra i latini siano esattamente gli stessi.
Il ricercatore Stephen Link ha affermato: 'I valori ottenuti sono quelli di un volto che ricade nella normalità. Ciò che rende più bello un viso rispetto a un altro, dunque, è l´avvicinarsi il più possibile ai valori definiti come i migliori'.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

INSEGNANTE

PIETRO DISEGNA

Artista, Maestro d'Arte Applicata, Industrial e Interior Designer, Scuola del Nudo. Tecniche pittoriche tradizionali, pittura digitale e grafica vettoriale. Formazione in Grafica 3D e Animazione Fotorealistica.
Master in Gestalt Counselling. Master in PNL (Programmazione Neuro-Linguistica), Coach riconosciuto dalla National Federetion of NeuroLinguistic Programming (Florida/USA).
Dal 1998 tiene corsi di disegno a mano libera, pittura e potenziamento della creatività in varie regioni d'Italia, si esprime attraverso la pittura, la scultura, l'illustrazione, il fumetto, la grafica, l'art counselling.
Studia e promuove l'arte, le tecniche dell'arte, lo sviluppo della creatività e la crescita personale.
Con numerose esposizioni personali trascorse di pittura e scultura.
Consulente per la comunicazione e immagine per aziende del settore cosmetico.
Tiene conferenze sulla teoria e pratica del colore, sull'espressione grafico-pittorica e sulla creatività.
Ha insegnato disegno a mano libera e pittura presso l'Università degli Studi di Udine, Scienze della Formazione.

Sito ufficiale: www.pietrodisegna.com

 
     
   
Creative Commons LicenseQuesto/a opera è pubblicata sotto unaLicenza Creative Commons
   
web site by Pietro Disegna